Il brusco ruggito
di un autotreno
errante ha franto
l’aere mattutino

madido di pace;
sparsi fra i brani
di un’eterea luce,
gli echi di lontani

sogni si aggirano
avvolti da foschia
e stupore; lontano,
una sirena fischia…

Composta il 22 ottobre 2015. Quartine a rime incrociate.