Il ticchettio ritmato
che mi vuole sveglio
tiene uno spiraglio
affacciato sul vuoto

del mio malessere;
non ho mai amato
il sussurro sgradito
di lancette effimere,

non ho mai amato
andare oltre il reale:
tremo all’idea fatale
di rivedere l’ignoto!

Composta il 17 ottobre 2016. Quartine a rime incrociate.